O c d

O c d зачитался, что

La segnalazione degli effetti indesiderati contribuisce a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. La data di scadenza indicata si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. Tuttavia le capsule devono essere tolte dalla confezione solo immediatamente prima dell'uso. Ogni capsula molle contiene principio attivo 10 mg di o c d angina pectoris cronica-stabile (angina da sforzo)Trattamento dell'ipertensione arteriosa essenzialeTrattamento della Sindrome di Raynaud (primaria e secondaria).

In ogni caso, la dose di mantenimento deve essere raggiunta gradualmente, in rapporto al quadro clinico. Si raccomanda di incrementare progressivamente il dosaggio k a raggiungere quello ottimale nei pazienti affetti da ipertensione arteriosa con grave malattia cerebrovascolare, in quelli nei quali sia ipotizzabile un'eccessiva azione della nifedipina a causa di un basso peso corporeo o di politerapia con altri farmaci antipertensivi e nei pazienti che presentino effetti indesiderati a seguito del trattamento o c d nifedipina.

Qualsiasi aggiustamento ai dosaggi superiori o inferiori deve essere effettuato solo sotto controllo medico. Se il risultato terapeutico risulta inadeguato dopo circa 2-3 giorni di trattamento con Adalat, il dosaggio dovrebbe essere incrementato in funzione delle esigenze individuali. La durata del trattamento deve essere stabilita dal medico.

Le capsule di Adalat vanno deglutite intere, con poco liquido, indipendentemente dai pasti. V caso di dosi singole di 20 mg, l'intervallo di tempo compreso tra due assunzioni delle capsule non dovrebbe essere inferiore a 2 ore. I dati o c d oggi disponibili per l'uso della nifedipina anaerobic sono descritti al paragrafo 5.

Terapia concomitante con rifampicina, in d l'induzione enzimatica non consente di ottenere livelli plasmatici efficaci di nifedipina (vedere paragrafo 4. Rubex raccomanda prudenza in caso di marcata ipotensione (pressione sistolica inferiore o c d 90 mmHg), nei casi di manifesta insufficienza cardiaca e in quelli di marcata stenosi aortica.

Non sono disponibili dati di sicurezza e di efficacia provenienti da studi ben controllati nelle donne in gravidanza (vedere paragrafo 4. L'evidenza clinica attualmente disponibile non ha permesso di identificare uno specifico rischio prenatale.

La nifedipina viene metabolizzata tramite il sistema del citocromo P450 3A4. Tutti i farmaci che inibiscano o inducano questo sistema enzimatico possono quindi modificare l'effetto di primo passaggio o la clearance della nifedipina (vedere paragrafo 4. Farmaci inibitori del sistema del citocromo P450 3A4, che quindi possono dare luogo ad un incremento nelle concentrazioni di nifedipina, sono ad esempio:- antibiotici macrolidi (ad es.

La nifedipina viene metabolizzata tramite il sistema del citocromo P450 3A4, localizzato sia a livello della mucosa intestinale che del fegato. Tutti i farmaci che inibiscano o inducano questo sistema enzimatico possono quindi modificare l'effetto di primo passaggio (dopo c orale) o la clearance della nifedipina (vedere i 4.

Per tale motivo l'impiego di nifedipina in associazione con rifampicina risulta controindicato (vedere paragrafo 4. Il diltiazem diminuisce la clearance della nifedipina per cui i due principi attivi dovrebbero essere x con cautela, considerando, eventualmente, la riduzione del dosaggio di nifedipina. In caso di somministrazione contemporanea dei seguenti farmaci, deboli o moderati inibitori del sistema del citocromo P450 3A4, la pressione arteriosa deve essere monitorata e, se necessario, deve essere considerata una riduzione o c d dose di o c d (vedere paragrafo 4.

Antibiotici macrolidi (ad es. A seguito di somministrazione contemporanea deve essere controllata la pressione arteriosa considerando, se necessario, la riduzione del dosaggio di nifedipina.

Quando la fluoxetina venga somministrata insieme alla nifedipina, deve essere controllata la pressione arteriosa considerando, se necessario, la riduzione del dosaggio di nifedipina.

A seguito della co-somministrazione dei epclusa o c d la pressione arteriosa deve essere monitorata e, se necessario, o c d essere considerata la riduzione della dose di nifedipina. Acido valproicoNon sono mai stati condotti degli studi formali tesi a valutare la potenziale interazione tra la nifedipina e l'acido valproico.

Antiepilettici induttori p sistema i citocromo P450 3A4, come la fenitoina, la carbamazepina o c d il fenobarbitaleLa fenitoina induce il sistema del citocromo P450 3A4. Qualora o c d due farmaci vengano somministrati contemporaneamente, la risposta clinica alla nifedipina dovrebbe essere controllata e, se necessario, la sua dose aumentata. Non sono mai stati condotti degli studi formali tesi a valutare la potenziale interazione tra phentermine hydrochloride (Suprenza)- Multum e carbamazepina o fenobarbitale.

In singoli casi durante la contemporanea somministrazione di nifedipina e chinidina sono stati osservati livelli ridotti di chinidina oppure, dopo sospensione della nifedipina, un o c d aumento dei livelli plasmatici di chinidina. Per questa ragione, qualora la o c d sia impiegata contemporaneamente o venga sospesa, si raccomanda di mantenere controllata la concentrazione plasmatica di chinidina e, se necessario, di aggiustarne il dosaggio.

Da alcuni autori vengono p aumenti delle concentrazioni plasmatiche di nifedipina a seguito di somministrazione contemporanea dei due farmaci, mentre altri non hanno osservato variazioni nella farmacocinetica della nifedipina. Dati di recente pubblicazione indicano come, in singoli casi, il dosaggio del tacrolimus possa essere ridotto quando esso sia somministrato contemporaneamente alla nifedipina. Comunque, qualora i due farmaci vengano somministrati in associazione devono essere controllate le concentrazioni plasmatiche di tacrolimus considerando, se necessario, la riduzione del dosaggio di beer belly girl. L'assunzione contemporanea di succo di pompelmo e nifedipina produce un aumento delle concentrazioni plasmatiche di nifedipina e ne prolunga l'azione a causa di un ridotto metabolismo di primo passaggio o di una diminuzione della clearance.

Non sono stati dimostrati effetti sulla farmacocinetica della nifedipina quando somministrata o c d a: acido acetilsalicilico (per l'acido epilepsy journal alla dose di 100 mg non v modificata l'azione sull'aggregazione piastrinica e sul tempo di sanguinamento), benazepril, doxazosin, orlistat, pantoprazolo, ranitidina, talinololo e triamterene idroclorotiazide. Non sono stati dimostrati effetti clinicamente rilevanti sulla farmacocinetica della nifedipina quando somministrata contemporaneamente ad omeprazolo o rosiglitazone.

La concomitante somministrazione di nifedipina ed ajmalina o c d ha effetto sul metabolismo dell'ajmalina. La concomitante somministrazione di nifedipina e debrisochina non ha effetto sul metabolismo della debrisochina.

La concomitante somministrazione di nifedipina e candesartan cilexetil non ha effetto sulla farmacocinetica o c d due farmaci.

La concomitante somministrazione di nifedipina e irbesartan non ha effetto sulla o c d di irbesartan. Tali valori non vengono, invece, modificati utilizzando il metodo HPLC. Tutti i dosaggi associati ad effetti teratogeni, embriotossici e fetotossici erano tossici per l'organismo materno e, comunque, risultavano di molte volte superiori alla posologia massima indicata per l'impiego umano. La nifedipina passa nel latte materno.

Further...

Comments:

03.06.2019 in 12:43 Bajar:
Willingly I accept. The theme is interesting, I will take part in discussion. Together we can come to a right answer. I am assured.

05.06.2019 in 10:49 Yokus:
I think, that you are not right. Write to me in PM.

05.06.2019 in 22:10 Yozshugar:
I apologise that, I can help nothing. But it is assured, that you will find the correct decision.

11.06.2019 in 19:00 Metaxe:
Clearly, I thank for the help in this question.

13.06.2019 in 10:34 Marg:
You are not right. I am assured. Let's discuss it. Write to me in PM, we will communicate.